Giovanna Marteddu

Come gestire la classe in presenza di alunni con Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder (ADHD)Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività

L’ADHD ha origini neurobiologiche, secondo le evidenze scientifiche più recenti. I bambini o le bambine con iperattività nascono con predisposizioni biologiche alla disattenzione. Un bambino può ricevere una corretta diagnosi di ADHD senza che sianecessariamente iperattivo. Esiste anche un disturbo ADHD, caratterizzato da inattenzione senza iperattività. Si tratta di unacondizione più insidiosa perché meno evidente …

Come gestire la classe in presenza di alunni con Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder (ADHD)Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività Leggi tutto »

Perché è importante votare

Ognuno di noi hai propri interessi: guardare lo sport, ascoltare musica, leggere, scrivere. Tutti questi hobby rendono la nostra vita più interessante e piacevole.Abbiamo anche cose a cui dobbiamo pensare, come la politica, che possono essere noiose o scomode ma sono comunque importanti. In quasi tutti i Paesi occidentali è uno dei diritti sociali fondamentali, …

Perché è importante votare Leggi tutto »

LA SCUOLA CHE VORREI Ho partecipato a diversi corsi di formazione nel duplice ruolo di formata e formatrice. Così, da prospettive diverse, da inquadrature complementari, nasce la mia idea di scuola, la scuola che vorrei per me come insegnante e per i miei alunni. Una scuola di persone, dove l’alunno è prima di tutto un individuo con …

Leggi tutto »

EDUCARE ALLA NON VIOLENZA: IL RISPETTO SI IMPARA DALL’INFANZIA

Affrontare con bambini, bambine e adolescenti i temi dell’educazione al rispetto, fornendo la possibilità di sperimentare un ambiente accogliente e non giudicante, consentirà loro di procedere verso una destrutturazione dei ruoli e delle relazioni basate su stereotipi per poter sperimentare modalità di relazione con se stessi e con l’altro basate su criteri di libertà e responsabilità e di costruire una …

EDUCARE ALLA NON VIOLENZA: IL RISPETTO SI IMPARA DALL’INFANZIA Leggi tutto »

LA MORTE DI GIULIA CECCHERIN: RIFLESSIONI

Carissima Giulia, sei figlia e sorella di tutta l’Italia. E’ d’obbligo chiederti scusa per aver sottovalutato la tua scomparsa. Il ragazzo buono, definito così dai familiari, proprio buono non è stato. Penso alla tua sofferenza. Nessuno ha potuto ascoltare ciò che avevi dentro il tuo cuore. Mi viene spontaneo dire che lui deve fare una …

LA MORTE DI GIULIA CECCHERIN: RIFLESSIONI Leggi tutto »

Perchè insegnare ai ragazzi a parlare il sardo

Diversi studi di livello scientifico hanno dimostrato come il bilinguismo sia utile, sin dalla più tenera età, perché permette alle bambine ed ai bambini di avere diversi punti di vista, diverse visioni, per gli stessi fenomeni vissuti o percepiti. Ogni qualvolta nella vita di un popolo affiora il problema della lingua, vuol dire che stanno affiorando …

Perchè insegnare ai ragazzi a parlare il sardo Leggi tutto »

Grazia Deledda: Canne al vento

Grazia Maria Cosima Damiana Deledda, nota semplicemente come Grazia Deledda o, in lingua sarda, Gràssia o Gràtzia Deledda (Nuoro, 28 settembre 1871 – Roma, 15 agosto 1936), è stata una scrittrice italiana vincitrice del Premio Nobel per la letteratura 1926. Canne al vento è l’opera più nota della Deledda, pubblicata nel 1913 come tante altre opere è dapprima uscita …

Grazia Deledda: Canne al vento Leggi tutto »